I bimbi e il coronavirus: quale attività fare

Il Coronavirus , virus diffuso oramai in tutto il mondo, sta cambiando le vite di tutti gli adulti ma anche e soprattutto quelle dei bambini più piccoli .Non è facile tenere impegnati i propri figli , non farli uscire e soprattutto non poter far frequentare loro gli sport.

Alcuni educatori di note ludoteche come quelle Youngo e Family entertainment offrono sui loro canali youtube istruzioni per realizzare origami, esercizi per tenere i muscoli in forma e piccoli video dove vengono raccontate delle fiabe classifiche.

La maggior parte dei bimbi e ragazzi , in questo periodo, disegnano su un foglio un arcobaleno tra 2 nuvole e la scritta:” Andrà tutto bene”. E molte persone appendano questo disegno fuori al balcone

Come prima attività si potrebbe realizzare un calendario da appendere in cucina o nella cameretta, con una serie di attività programmate.

Nel calendario vanno inseriti, innanzitutto, le ore riservate allo studio, per i figli che frequentano già la scuola. Orari da dividere tra mattina e pomeriggio con dei momenti di stacco, con una merenda, un videogioco o un cartone animato.

Nel pomeriggio, invece, si possono programmare le attività ludiche.

Dato che i bambini amano impastare si potrebbero creare dei laboratori di cucina con mamma o papà, preparare un dolce o della pasta tirata al matterello

L’ alternativa è quella di approfittare delle belle giornate per creare sulla terrazza l’angolo del villaggio indiano, montando una piccola tenda tutta per loro dove possano giocare con i giochi preferiti, in un posto “off limits” per gli adulti.

Qualche altra volta, invece, lo spazio in giardino o in terrazzo, può essere ottimo per organizzare un tè, sullo stile del cappellaio matto di “Alice nel paese delle meraviglie”, lasciando spazio alla fantasia nel vestirsi in modo estroso.

Per i bambini più grandi sarebbe carino utilizzare i  giochi in scatola e quelli di carte. Quelli intramontabili che vanno da Monopoli, a Scrubble, a Indovina chi, fino a Cluedo o Risiko

. Il vantaggio in più è che questi giochi coinvolgono tutta la famiglia e rappresentano un’alternativa anche per le serate, lasciando da parte la tv.

I bambini hanno bisogno di muoversi, di correre , di esplorare ed è per questo che

Per non perdere l’allenamento è utile ritagliare un’oretta, anche a giorni alterni, per simulare una lezione di danza o di ginnastica, seguendo tutorial che molte strutture forniscono sui loro siti o quelli disponibili su internet. Il soggiorno diventerà una piccola sala di danza o un centro sportivo in cui tenere allenato il fisico per una mens sana in corpore sano.

Leggere le fiabe è un’altra attività molto apprezzata dai bimbi dai me contre te , a peppa, ai classici disney.

Anche su Whatsapp si creano gruppi di mamme e bambini dove ogni giorno si creano nuove attività da realizzare.

Il motto di queste attività è : “ Scateniamo la fantasia”.

Grazia Crocco

Condividi l'articolo

Grazia Crocco Autore