Tu sei qui

Superelastic tire: la ruota della NASA

La Nasa ha di recente creato uno speciale pneumatico, denominato Superelastic Tire, in grado, sia di resistere circa il 10% in più rispetto agli altri materiali elastici a una deformazione, sia di ritornare subito alla sua forma originale senza subire particolari danni.

Questa ruota può essere utilizzata anche su superfici difficili ed impiegata su fuoristrada, veicoli militari, aerei, attrezzature pesanti, veicoli da costruzione e veicoli agricoli.

Questa invenzione è il risultato di anni di sperimentazione da parte degli scienziati del Glenn Research Center. Superelastic Tire è l’evoluzione dello pneumatico elastico Spring Tire ideato da Glenn Research e Goodyear ispirato a quelli lunari di Apollo. Lo studio per la progettazione di una nuova ruota è iniziato intorno alla metà degli anni Duemila, dopo le difficoltà riscontrate dagli pneumatici del Curiosity sul terreno accidentato di Marte, dove il rover ha percorso almeno 16 km.

Nel 2013, poco più di un anno dopo il viaggio sul pianeta rosso, Curiosity ha subito importanti danni rivelando la sua imperfezione.

Da allora gli pneumatici del rover hanno continuato a subire ammaccature e a bucarsi e proprio quest’anno, a gennaio, la Nasa ha comunicato che una ruota di Curiosity è quasi fuori gioco.

Partendo dai problemi di Curiosity, gli studiosi hanno provato a realizzare un primo modello: una gomma molto più robusta costituita da fili di acciaio a spirale. Tuttavia, quando fu messa alla prova, lo pneumatico Spring Tire fallì il test.

Questa particolare ruota fa si che anche con un carico pesante, lo pneumatico possa offrire una trazione pari o superiore a quelli convenzionali e di ridurre al minimo le possibilità di guasti e forature, migliorando così anche la sicurezza del mezzo che le monta.

Originariamente Superelastic è stata sviluppata per le future missioni su Marte, anche se questa tecnologia secondo i ricercatori della Nasa potrebbe rivoluzionare i pneumatici di terra.

Secondo il documento diffuso dall'Agenzia spaziale, infatti, queste ruote potrebbero essere montate su tutte le automobili, essendo di aiuto per la sicurezza di molti automobilisti.

Grazia Crocco

Categoria: 

Theme by Danetsoft and Danang Probo Sayekti inspired by Maksimer