Oslo: prima città senza auto nel 2019

A Oslo, capitale norvegese, si è deciso di ridurre in modo drastico l’utilizzo dei parcheggi, entro il 2019, in modo tale da impedire l’accesso delle automobili al centro.

Contemporaneamente si è pensato di potenziare i trasporti pubblici ed ampliare le piste ciclabili.

L’obiettivo è quello di non far utilizzare più automobili ai cittadini della capitale, vietando la circolazione anche ai modelli di vetture ibride ed elettriche.

La prima strategia che intende adottare il comune di Oslo è quella di eliminare tutti i parcheggi per auto, fatta esclusione per quelli per i disabili, impedendo di fatto agli automobilisti di entrare in città.

Queste zone di sosta, potrebbero essere convertite in ristoranti, teatri di strada o aree ricreative.

La trasformazione potrebbe ridurre del 50 % le emissioni di CO2.

Le auto private avrebbero la possibilità di circolare intorno alle arterie della città.

Per soddisfare le esigenze di spostamento dei residenti e pendolari, la municipalità mirerebbe a potenziare le piste ciclabili creando almeno 60 nuovi km di percorsi riservati, insieme a rafforzare la rete di bus e tram.

In sostituzione delle auto verrebbero potenziate le bici elettriche che saranno sponsorizzate con una campagna.

Anche altre città si sono impegnate nell’obiettivo di ridurre la circolazione di macchine: a Parigi , ad esempio, ci sono state alcune giornate “car free”, mentre  Helsinki punta a rendere superfluo, entro il 2025, il ricorso alle auto private  potenziando il proprio sistema di trasporto pubblico integrato .

La città di Oslo potrebbe quindi essere la prima capitale europea a bandire integralmente le vetture  dal centro città. Questo rappresenterebbe un primato.

Tuttavia, la rivoluzione della mobilità sarà completa solamente quando tutta l’energia per fare il pieno sarà pulita, proveniente solo da fonti rinnovabili.

Grazia Crocco

 

Condividi l'articolo

Grazia Crocco Autore